Esploratori tra i camini delle fate

Non vi siete mai sentiti piccoli piccoli, quasi come una formica in un grandissimo formicaio?
Qui, nel parco nazionale di Goreme, potete sentirvi così!

IMG_7427.jpg

La sveglia di Lorenzo suona alle 5.00, quando tutto inizia a prendere colore con i primi raggi del sole.
«Forza Nik! C’è una mongolfiera nel cielo, proprio sopra il nostro hotel!»

IMG_7210.jpg

Dal vicino punto panoramico, il paesaggio è strepitoso e le infinite mongolfiere sembrano sospese nell’aria.
Il cielo si tinge d’infiniti colori e lo sguardo di tutti i turisti si alza fisso ad ammirare lo spettacolo mentre un leggero venticello scivola sulle rocce tufacee attorno a noi.
Due simpatici fidanzati inglesi, in viaggio con il loro cagnolone, se ne stanno rilassati su di un tappeto turco con gli occhi rivolti verso il cielo. È una scena emozionante.
È difficile trovare situazioni in cui la gente resta in silenzio, ammirando la natura circostante, ma in questa occasione tutto sembra trasformarsi in qualcosa di surreale… ad eccezione di qualche chiassoso cinese che saltella sulle rocce in cerca di pose simpatiche per nuove fotografie.

IMG_7281.jpgLa colazione del nostro hotel ci dà la carica per iniziare il tour della zona Sud della Cappadocia.
La prima tappa ci porta alla famosissima città sotterranea di Derinkuyu. Importantissimo punto di partenza per comprendere la storia dell’Anatolia Centrale e delle persecuzioni religiose durante le incursioni degli arabi musulmani.
La città è divisa su 11 livelli nei quali si possono vedere le stalle, le distillerie, una chiesa, i magazzini del grano e della frutta, un pozzo e i camini, dai quali il fumo delle cucine si disperde gradualmente nelle campagne circostanti in modo da non farsi scoprire dai persecutori.
Lasciamo la città sotterranea e ci spostiamo a visitare l’antico monastero di Selime, scavato interamente nelle rocce tufacee.
Un vero e proprio pezzo d’arte, immerso nella natura dove si alternano grotte e piccoli affreschi rudimentali.
DJI_1405.jpg

Il pranzo, nella valle di Ihlara,  è un momento particolare di condivisione di racconti da tutto il mondo, proprio perché a tavola siamo 8 nazionalità diverse: dall’India a Singapore, dalla Germania alla Polonia, noi italiani vicino a due ragazzi inglesi e per finire una coppia turca e una peruviana.
La valle dei Piccioni ci riporta a Goreme per scattare le ultime fotografie prima del crepuscolo che ammiriamo dal punto panoramico della cittadina, dove due ragazzi del paese stanno danzando a ritmo di musica caraibica…
(Abbiamo inserito le loro danze nel nostro video: clicca qui per vederlo)

Sapete che la Turchia ha tantissime danze tipiche?
Per scoprirle prenotiamo la Turkish Night in un locale tipico con cena inclusa!
Non riesco a spiegarvi la quantità di cibo che abbiamo mangiato durante le 2 ore di permanenza; posso solo che consigliarvela!

Il cielo non sembra promettere nulla di buono. Un temporale sembra imperversare sopra le nostre teste mentre ci perdiamo nella valle dei Piccioni tra Goreme ed Uchisar.
Dopo circa 2 orette di cammino tra i camini delle fate arriviamo ad Uchisar per pranzo e scegliamo un localino tipico consigliato da Trip Advisor, mentre fuori piove fortissimo.

Entriamo nel castello con i biglietti acquistati in loco per visitare la fortezza dalla parte più alta.
La posizione strategica del paese e del suo castello vi permette di vedere tutta la pianura circostante per tantissimi chilometri infatti da secoli, resta il punto di riferimento di tutta la Cappadocia.

Grazie ad un simpatico taxista scopriamo una fabbrica di ceramiche davvero strepitosa.
IMG_7704.jpg
Avanos, da anni, vanta il primato per la lavorazione della ceramica e dei tessuti (stoffe e tappeti) tanto che troverete bancarelle e mercatini ovunque, nelle viuzze del paese.
Luana si mette in gioco e decide di modellare un vaso partendo da un pezzo di argilla finché ne fa uscire un “bel” lavoretto.
La visita prosegue nelle sale dedicate alla parte decorativa dei prodotti grazie alla manualità e alla minuzia delle artiste. Con estrema precisione e passione ricamano i piatti e i vasi prima di portarli alla seconda fase di cottura.

Attorno a noi ammiriamo centinaia di capolavori tra animali, statuette, dervisci e piatti, tutti lavorati minuziosamente.
Con l’utilizzo di particolari solfati, tutte le opere al buio risultano esser fluorescenti! Incredibile!

IMG_7721.JPG

Prima di cena partecipiamo alla danza dei Dervisci.
Tramite una lunga preghiera intervallata da musiche e danze, il “monaco” raggiunge l’estasi roteando su se stesso per circa 25 minuti. Il tutto ci ha annoiato un pó e non penso di consigliarlo.

IMG_7736.jpg
Come sempre, la sveglia suona impetuosa e alle 3.30 la navetta ci aspetta per portarci all’imbarco delle mongolfiera. Stiamo per vivere una delle esperienze più belle e particolari di un viaggio in Cappadocia.
La Voyager Company ci accoglie con una rapida colazione nella sede principale e dopo pochi minuti ci troviamo nei prati dove decine di “palloni” si stanno gonfiando lentamente.
Lo spettacolo è impareggiabile e non trovo parole per descrivere la bellezza del momento in cui, centinaia di palloni, illuminati dal fuoco sparato nel cuore della mongolfiera, brillano nel cielo della notte.
Durante il volo, quando l’emozione era alle stelle, due sposi ci sorprendono con lo scambio degli anelli mentre nel prato sotto di noi sventola uno striscione con la promessa matrimoniale. Che figata!

IMG_7793.jpg
Il sole si fa forza e timidamente supera le nere nuvole del temporale notturno, regalandoci pochi raggi in lontananza! L’orizzonte prende fuoco e le nuvole si colorano di rosso mentre attorno a noi circa 150 palloni salgono e scendono.
Le facce dei turisti sono simili alle nostre, cariche di sorpresa e di emozione.
Lentamente si scende, quasi inavvertitamente, verso un prato nelle campagne di Goreme dove si brinda con lo spumante e una buonissima torta offerta dagli sposi.

Il sole splende e il quad è la soluzione migliore per occupare la nostra ultima mattinata alla scoperta delle valli più belle attorno a Goreme.
In quattro ore percorriamo i sentieri tra la Valle dell’Amore, la Valle Rosa e la Valle Rossa con sosta all’antico villaggio di Cavusin dove potete trovare ogni tipo di souvenir a prezzi super vantaggiosi.

IMG_8032.jpg

Nel pomeriggio dedichiamo 2 ore alla scoperta della Imaginary Valley (Devrent Valley) con le sue molteplici rocce con forme uniche; troviamo la foca e il cammello, la madonnina che prega e un dervisci che danza accanto ad un’aquila appollaiata. Ognuno può sfoderare la propria vena artistica a caccia di nuove figure.

Per concludere al meglio il nostro tour, andiamo a Kayseri per soggiornare all’Hilton in attesa del volo notturno per ritornare in Italia, non prima di cenare in un ristorante del centro storico per gustare per l’ultima volta i piatti tipici turchi.


Qualche consiglio e nota tecnica?

– Contrattare è la regola numero uno.
– Prenotate tutte le escursioni in loco perché troverete maggiore concorrenza e prezzi migliori per ogni escursione.
– Il noleggio scooter è macchinoso a causa di regolamenti di guida diversi rispetto all’Italia. Per essere precisi, lo scooter 125 può essere guidato solo dai possessori di patente A1.
Pegasus Airlines e Turkish effettuano voli giornalieri da Istanbul a Kayseri – Nevsehir
– Troverete centinaia di ottimi hotel a prezzi super convenienti, colazione inclusa.
– Prenotando il tour in mongolfiera con le strutture dove alloggiate potrete usufruire di un trasferimento gratuito da o per l’aeroporto.
– Potete pagare ovunque in Euro.
– Wi-Fi disponibile quasi ovunque gratuitamente ma non in Aeroporto!


Un grandissimo grazie alla nostra referente locale Celime!

Voi siete mai stati in Cappadocia? Siete mai saliti su di una mongolfiera?
Fatecelo sapere nei commenti qui sotto!
Se vi è piaciuto l’articolo lasciateci un Like.

Alla prossima

(A breve ci saranno altre sorprese dalla Cappadocia! #StayTuned!)

4 pensieri riguardo “Esploratori tra i camini delle fate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...