Le 5 “perle” del GuirriTour spagnolo

Come per ogni meta, la bellezza dei luoghi visitati è sempre puramente soggettiva, ma una cosa da cui non si scappa quando si atterra in Spagna è: El calor!

Dopo aver messo in conto che in Spagna fa sempre più caldo che a Milano, possiamo vedere insieme i 5 pro di questo viaggio tra Valencia e l’Andalusia!

1) TRASPORTI IN ECONOMY COME BUSINESS CLASS

Dopo aver usato ogni mezzo di trasporto in Spagna, dall’aereo al treno, dal pullman al taxi, dalla macchina al monopattino elettrico – si, anche il monopattino elettrico meriterà un articolo dedicato. State pronti! – posso affermare che quella che “spacciano” gli spagnoli per economy class, in realtà, possiamo considerarla una business italiana.
Forse è esagerato questo confronto, ma posso assicurarvi che per quanto siano mezzi di trasporto da #SpostaPoveri, sia i bus che i treni spagnoli li abbiamo trovati in ottime condizioni: posti larghi, sedute comode, presa per la corrente, 2 ingressi usb e nel viaggio da Granada a Málaga ci hanno addirittura sorpreso con schermi touch con un grandissima scelta tra film, canzoni e giochi!
Tutti questi comfort ci hanno permesso di gustare la 8×05 del Trono di Spade in serena tranquillità!
(senza troppi spoiler, cosa ne pensate dell’ultima stagione di GOT?)

Mezquita di Córdoba

2) BlaBlaCar UN MUST!

I mezzi di trasporto si aggiudicano ben 2 posti in questa classifica perché son stati la sorpresa inaspettata e ben gradita di questo viaggio!

Per andare al risparmio sul noleggio dell’auto (gli Under 25 pagano un supplemento non indifferente) abbiamo optato per spostamenti low cost
– anche perché, dopo aver preso un TukTuk in 9 o il treno di notte in India, niente poteva fermarci! – ma siamo stati travolti da un’ondata di fortuna.
BlaBlaCar è tra i servizi più utilizzati per gli spostamenti degli andalusi, così, lo abbiamo testato e promosso a pieni voti.

3) VIVITI GLI OSTELLI CHE RISPARMI I CASH 💸

Alloggiare negli ostelli è il metodo più economico e comodo che si possa trovare viaggiando per il mondo.
Anche in Spagna se ne trovano di belli a prezzi incredibili!

Un consiglio? Prenotate il vostro letto in camerate condivise qualche mese in anticipo, troverete le camere più adatte alle vostre esigenze e vi garantite più possibilità di dormir senza pensieri. Perché il vero problema degli ostelli sono i “coinquilini” che russano.
Un secondo consiglio? Procuratevi i tappi per le orecchie così da poter dormire tranquillamente.

Particolare del Palacio Nazaries

4) TUTTO MOLTO CHEAP

Il tenore di vita nel Sud della Spagna non è equiparabile al Nord Italia, infatti vi ritroverete a bere cervezas a 60 centesimi tra le strade di Valencia. Vi innamorerete dei prezzi bassi dei supermercati spagnoli, tra questi, ricordatevi il Mercadona, – Sarà la vostra salvezza! -.
Prezzi onesti anche per gli ingressi ai musei (specialmente se siete ancora studenti under 25), per le discoteche e per i taxi.

5) “CALMA, MI VIDA CON CALMA”

Proprio così, come dice Pedro Capó nella sua hit estiva “Calma: “Calma, mi vida con calma.
Esatto, è la filosofia spagnola.
Gustatevi il vostro viaggio con calma, senza troppa fretta, perché potrete aspettare veramente tanto tempo seduti ad un tavolo prima di iniziare a pranzare e, in una vita frenetica come la nostra, una pausa che rallenta i ritmi fa più che bene!
Restando in tema di musica, ad ogni ora del giorno sentirete per le strade Reggaeton e altri sound latini, che vi metteranno sempre energia ed allegria. Lasciatevi trasportare dalla melodia e magari evitate di cantare a squarciagola in discoteca inventandovi parole spagnole!

Giardini dell’Alcázar de los Reyes Cristianos

Una menzione speciale va fatta alla CONNESSIONE AD INTERNET

Come ormai ben saprete, dal giugno 2018, nei paesi dell’Unione Europea, la vostra promozione nazionale risulterà valida senza dover attivare altre offerte.
In Spagna abbiamo utilizzato tutti i nostri dispositivi senza problemi, ma a tal proposito, ultimamente, alcune compagnie telefoniche stanno facendo delle restrizioni. Controllate prima di partire se la vostra compagnia è tra queste e in caso provvedete a modificare la vostra offerta, oppure può diventar la volta buona per fare un po’ di disintossicazione da Social e prendere la “vida con calma”!

La classifica delle 5+1 esperienze positive di questo GuirriTour spagnolo si conclude qui! Ma presto ne vedremo delle belle con le 3 disavventure che ci sono capitate durante il viaggio!

Restate sintonizzati sulla nostra pagina Facebook (clicca qui) per scoprire tutti i dettagli del viaggio e per vedere le fotografie della nostra avventura!

Una risposta a "Le 5 “perle” del GuirriTour spagnolo"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: